• Ludovica Terenzi

Comunità Energetiche Rinnovabili: bandi attivi.




Per Comunità Energetica Rinnovabile si intende una associazione tra cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni o PMI che si riuniscono per la produzione, lo scambio ed il consumo di energia green.

Oltre ai benefici ambientali apportano anche risparmio in bolletta vista la tariffa sull’energia stabilita dal DECRETO Milleproroghe e stabilizzata dal MISE nel 2020.

Al fine di poter visionare un vademecum completo e attualmente aggiornato sul monte incentivi è presente un documento GSE del 4 aprile 2022 e a cui si rimanda tramite questo link: https://www.gse.it/documenti_site/Documenti GSE/Servizi per te/AUTOCONSUMO/Gruppi di autoconsumatori e comunita di energia rinnovabile/Regole e procedure/Regole Tecniche per accesso al servizio di valorizzazione e incentivazione energia elettrica condivisa.pdf

Le CER, acronimo di comunità energetiche rinnovabili, sono sempre più diffuse sul territorio nazionale. Ad incrementarne lo sviluppo sono il caro energia e le semplificazioni normative.

Sia lo stato che le regioni, tuttavia, si stanno mobilitando al fine di fornire, parallelamente all’incentivazione prevista dal GSE, anche contributi a fondo perduto attivabili mediante bando pubblico.


I cinque bandi che agevolano la creazione di CER


1. Bando PNRR per comuni sotto i 5000 abitanti


Col Recovery Plan si stanziano più di 2 miliardi di euro volti all’installazione di 2.000 MW di nuova capacità di generazione elettrica in configurazione distribuita da parte di comunità energetiche rinnovabili puntando sui Comuni con meno di 5.000 abitanti (comuni a maggior rischio spopolamento). Per attivare questo bando sarà necessario avere una squadra interna in comune preposta alla compilazione e partecipazione per questo bando.


2. Bando Fondazione con il SUD


Agli incentivi nazionali si aggiungono una serie di misure adottate dalle singole Regioni che hanno previsto investimenti sempre più corposi e consistenti per dare vita a comunità energetiche rinnovabili, anche alla luce dell’iniezione di risorse che arriveranno a breve dal PNRR. In questo panorama si annoverano una serie di Bandi a disposizione dei consumatori da nord a sud Italia, di seguito riportati.

In particolare, per quanto riguarda il Bando di FONDAZIONE con il Sud fruibile nel Mezzogiorno, si mette a disposizione un incentivo dal valore complessivo di 1 milione e mezzo di euro per favorire la nascita e lo sviluppo di CER nelle regioni del Sud. La scadenza del Bando è prevista per il 21 settembre 2022. Questo si rivolge ad associazioni, cooperative sociali, enti ecclesiastici, fondazioni e imprese sociali. Si prevedono due fasi: ad una preventiva analisi di valutazione dell’efficienza della proposta, segue la fase di progettazione esecutiva.


3. Regione Sicilia


Nel programma della regione Sicilia si sostengono gli investimenti realizzati da comuni in tema di CER mettendo a disposizione un incentivo pari a 5 milioni di euro per la promozione della sostenibilità energetico-ambientale. Tutti quei Comuni che si impegneranno in tal senso, ne potranno beneficiare, diventandone promotori. Le spese coperte dall’incentivo non saranno soltanto le spese tecniche per la progettazione e la realizzazione dell’impianto, ma anche le spese legali ed amministrative.


4. Bando Cratere Sismico


Per i territori collocati lungo l’Appennino Centrale (versante sismico) è a disposizione un Bando da bel 68 mln di euro che andranno a finanziare i progetti di produzione e scambio di energia o calore da fonti rinnovabili. Il Bando è rivolto a tutti i consumatori ed è possibile presentare domanda entro e non oltre il 31 ottobre 2022.


5. Regione Lombardia


La Regione Lombardia subordinando ad una preventiva analisi di fattibilità sul territorio di impianti di produzione energetica green, il 16 febbraio 2022 prevedeva di investire 22 milioni volti a realizzare una rete diffusa di comunità energetiche rinnovabili. Quindi, entro il 30 dicembre 2022, i Comuni del territorio lombardo potranno presentare domanda per la realizzazione dei rispettivi progetti.

Tali progetti saranno inseriti in una lista determinando un piano di finanziamento ad hoc.



347 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti